Now Reading
Purmamarca. Dove La Tradizione Incontra La Modernità

Purmamarca. Dove La Tradizione Incontra La Modernità

  • Trekking sulla Collina dei 7 Colori
  • Escursione a Las Salinas Grandes
  • Visita al mercatino artigianale
cosa-vedere-a-purmamarca

Purmamarca è un minuscolo paesino è adagiato nel cuore del Noroeste argentino. Si trova proprio ai piedi della Collina dei Sette Colori ed è il punto migliore per raggiungere Las Salinas Grandes in tutta comodità.

I motivi per passare un paio di notti a Purmamarca però non finiscono qui.

Con le sue vecchie case tradizionali, la chiesetta coloniale e le vie affollate dai visitatori, Purmamarca non è il tipico villaggio andino, ma un piccolo centro turistico che coniuga tradizione e modernità. Tra i grandi alberi di carrubo e lo sfondo mozzafiato del Cerro de los Sietes Colores, si alterna un’umanità molto varia e colorata.

Di giorno, i turisti e gli abitanti locali affollano il mercato dell’artigianato, o semplicemente si rilassano nella piazza principale del paesino. La sera, nei piccoli locali e nei patii si pasteggia a base di specialità locali, e si ascolta musica dal vivo fino a tardi.

 

 

Tre Esperienze da non Perdere a Purmamarca

Un soggiorno a Purmamarca offre tante esperienze agli amanti della natura e della montagna, ma anche a chi è interessato all’archeologia, o semplicemente vuole rilassarsi tra un giro di shopping e la degustazione della cucina andina.

 

01 Mercatino Artigianale
Attività

mercato-di-purmamarca

Chi pensa che per visitare il mercato artigianale di Purmamarca basti un po’ di tempo rubato tra una visita alle saline ed una alla Collina dei Sette Colori si sbaglia. Fare un giro veloce tra i banchi dei venditori è possibile, ma noi consigliamo di dedicare al mercato almeno parte di una mattinata o di un pomeriggio

Facilissimo da raggiungere, il mercato si tiene ogni giorno nella piazza principale del paese, ed è il paradiso di chi ama i colori e la morbidezza della vera lana di lama. Coperte, maglioni, sciarpe e cappelli, ma anche borse ed oggettistica: il mercato offre tutto ciò.

Tra una trattativa e l’altra, vale la pena anche fermarsi a gustare il cibo di strada, o anche mettersi un po’ in disparte ed osservare il via-vai dei clienti. Il mercato è frequentato non solo dai turisti internazionali, ma soprattutto dagli abitanti del villaggio e dai turisti interni. Chiude durante l’ora della siesta, per riaprire nel pomeriggio.

 

02 Cementerio de Purmamarca
Cimitero

cimitero-purmamarca-argentina

Una visita ad un cimitero potrebbe sembrare un po’ tetra, ma vale la pena fermarsi in questo sito, prima o anche dopo un’escursione alla Collina dei Sette Colori. Il Cimitero di Purmamarca si trova all’inizio del Paseo de los Colorados ed è una testimonianza imperdibile delle tradizioni e delle credenze native.

Camminando piano sullo sterrato, potrai osservare come il Cattolicesimo si è fuso alle credenze animiste ed al culto degli antenati. Fiori dai colori sgargianti, ghirlande, statue e piccole case costruite per i trapassati punteggiano i sepolcri.

Le popolazioni tradizionali andine credevano nella continuità dell’esistenza dopo la fine del corpo fisico, e il cimitero è un luogo che lascia capire quanto forte sia, ancora oggi, questa convinzione.

 

03 Cerro de lo Siete Colores
Area Naturale

Questa meravigliosa collina dalle rocce variopinte, ricche di minerali ma anche di fossili marini, si trova a soli 3 km dalla piazzetta principale di Purmamarca. La visione del Cerro è uno spettacolo mozzafiato. Le rocce si stagliano altissime contro il cielo azzurro, sovrastando gli edifici bassi e rettangolari, color ocra.

Per visitare la collina basta imboccare il sentiero che ne fa il giro. Il percorso è molto facile, e permette di ammirare il Cerro da tutte le prospettive. Moltissime persone scelgono di visitare il Cerro al tramonto, quando i suoi sette colori si fanno più vivi. Chi preferisce la tranquillità e il raccoglimento però può programmare la propria visita di primo mattino, o anche all’alba.

Dopo una visita al Cerro, è d’obbligo una passeggiata tra gli angusti canyon che formano la Quebrada di Humahuaca. Percorrere le strette gole dei canyon è più facile di quanto non sembri, ed è anche possibile arrampicarsi su per le rocce ed i costoni più accessibili. Giunti in cima, ad attendervi c’è l’infinito cielo delle Ande.

 

04 Salinas Grandes
Area Naturale

Salinas-Grandes-salta-argentina

Il Nord-Est dell’Argentina è una terra selvaggia, fatta di contrasti, dove la natura fa da padrone. Le saline sono un’enorme depressione formatasi milioni di anni fa, quando violenti sconvolgimenti della crosta terrestre diedero origine alla Cordigliera delle Ande.

Questa immensa distesa bianca è situata a 3.500 metri sul livello del mare, e consigliamo di visitarla a febbraio o a marzo. In questa stagione, il bianco delle saline si perde a vista d’occhio, fino ad incontrare il blu del cielo terso. In estate, i venti andini invece trasportano minuscole particelle di terra, che ricoprono le saline di un sottilissimo strato bruno.

Las Salinas si trovano nella provincia di Salta anziché di Jujuy, ma è più facile raggiungerle da Purmamarca, sia con i mezzi pubblici, che con un’auto propria o un remís, perché il paesino dista appena 66 km dalle saline.

LEGGI: Una giornata alla Salinas Grandes

 

Come Arrivare a Purmamarca

Grazie alla sua posizione strategica, al crocevia tra la Ruta Nacional 52 e la Ruta Nacional 9, Purmamarca è collegato in maniera eccellente alle principali località di interesse turistico nelle province di Jujuy e di Salta.

Se viaggiate con auto propria, vi consigliamo di arrivare in paese con il serbatoio ben pieno, poiché a Purmamarca non vi sono distributori di carburante. I rifornimenti sono possibili solo a Jujuy o a Tilcara.

Come Arrivare da Cafayate a Purmamarca

Per chi arriva da Cafayate, il modo più veloce per percorrere i 374 km verso Purmamarca è in auto. La Ruta Nacional 68 è asfaltata, ed è in buone condizioni. Il viaggio dura circa sei ore, ma è possibile spezzare l’itinerario fermandosi a Salta, per ripartire dopo uno o due giorni verso nord.

Non consigliamo di compiere questo percorso in autobus, poiché il viaggio sarebbe troppo scomodo e lungo.

Come Arrivare da Salta a Purmamarca

Salta si trova circa 150 km a sud di Purmamarca, ed a chi guida consigliamo il percorso lungo la Ruta Nacional 9. Evitate di fidarvi troppo delle mappe del GPS, e di abbandonare le autostrade nazionali per esplorare percorsi alternativi, poiché perdersi su strade montane ad oltre 3000 metri di quota non è mai gradevole.

Chi è alla ricerca di avventura ed esperienze autentiche può fare il viaggio in autobus. Il viaggio dura circa due ore e mezzo con gli autobus più veloci, ed oltre tre ore con quelli più lenti. Le corse partono circa tre volte al giorno, ed hanno un costo davvero modico.

Come Arrivare a Purmamarca da Jujuy, Tilcara e da Humahuaca

Jujuy, Tilcara e Humahuaca si trovano tutte lungo la Ruta Nacional 9. Il viaggio in auto da Jujuy dura poco più di un’ora. Chi vuole raggiungere Tilcara ed Humahuaca, che si trovano più a nord, deve programmare un viaggio della durata media di due ore.

I collegamenti in autobus tra questi quattro centri abitati sono ottimi e molto frequenti.

 

Dove Dormire a Purmamarca

Purmamarca è meta di tanti turisti, che provengono soprattutto dalle altre zone dell’Argentina, oltre che dall’estero. Per questo motivo, è sempre bene prenotare la propria sistemazione in tempo.

Il paese vi stupirà non solo per i suoi panorami da favola, ma anche grazie alle sue strutture alberghiere. Le strutture ricettive di Purmamarca sono più economiche degli alberghi di Tilcara, ed il personale è molto ospitale.

La maggior parte degli alberghi e degli ostelli offrono vista sulla Collina dei Sette Colori, o sulla valle. Le camere in genere sono ampie, con pavimenti in piastrelle, con arredi in stile locale. Per i più esigenti o per chi viaggia con la famiglia, è possibile trovare anche piccoli appartamenti dotati di una cucina, e di tutti i comfort.

 

I Tour e le Attività nei Dintorni

Dopo una visita alla città di Salta o di Jujuy, un soggiorno di qualche giorno a Purmamarca è ciò che serve per assaporare l’atmosfera del vero Noroeste dell’Argentina. Gli antichi sentieri inca, oggi ripercorsi dalle autostrade argentine, si snodano tra una successione di incantevoli scenari naturali.

La prima tappa di ogni visita è, ovviamente, la Quebrada de Humahuaca. Da qui, dopo aver fatto sosta in paese per un breve riposo, è possibile ripartire per Las Salinas Grandes. Tante persone si fermano a Purmamarca il tempo necessario per compiere queste due visite.

Noi però consigliamo, se possibile, di fermarsi almeno un giorno in più, e non solo per esplorare il mercato artigianale, i sapori della cucina del Nord-Est e le atmosfere conviviali e allegre dei locali. Purmamarca si trova a circa un’ora e mezza d’auto dalla Montagna dei 14 Colori, ma rispetto ad altre località più vicine offre un’atmosfera più vivace.

Chi visita la regione d’estate inoltre potrà assistere a celebrazioni che, come la festa della Pachamama, si celebrano un po’ in tutti i paesi per più giorni, e raccolgono l’eredità delle tradizioni inca.

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 4 Media: 4]
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.


© Copyright 2021 OnlineTravel  | Made with ♥ in Italy - P. IVA: 04021000981

 

Scroll To Top