Now Reading
San Miguel de Tucumán: Modernità, Arte e Cultura | Cosa Vedere

San Miguel de Tucumán: Modernità, Arte e Cultura | Cosa Vedere

  • La Casa de Tucumán
  • Tour di degustazione delle empanadas
  • In Deltaplano a Tafí del Valle
San-Miguel-de-Tucumán-argentina-cosa-vedere

San Miguel de Tucumán è il fulcro di ogni avventura nel nord dell’Argentina, poiché il Paese è nato proprio qui, in questa città adagiata ai piedi della Sierra del Aconquija.

Nel 1812 la storica Battaglia di Tucumán si è combattuta alle porte della città. Dopo pochi anni, il 9 luglio 1816 il congresso di Tucumán si riunì nella casa di un ricco commerciante e dichiarò l’indipendenza dalla Spagna. Da allora, la Casa de Tucumán è diventata un monumento nazionale.

San Miguel de Tucumán è il motore economico del nord-ovest argentino, una città esuberante e cosmopolita scelta da professionisti giovani e dinamici, capoluogo della Provincia di Tucumán

L’energia e il dinamismo della città esistono in un gradevole contrasto con le tranquille atmosfere montane e l’aria pulita della vicina Tafí del Valle. Spostandosi verso nord lungo la strada per Cafayate, il sito precolombiano di Quilmes conserva la memoria delle civiltà precolombiane. A sud invece c’è Santiago del Estero, la città madre dell’Argentina.

 

6 cose da vedere assolutamente a San Miguel de Tucumán

Tucumán è la quinta città più grande dell’Argentina, un centro metropolitano dove il traffico e la confusione si notano, soprattutto se hai appena terminato una visita alle meraviglie naturali del noroeste.

Il centro della città è molto moderno, ed è sede di importanti emittenti televisive, giornali ed aziende. Offre un vibrante quartiere commerciale, ma conserva intatta la sua dimensione culturale e storica.

 

01 Casa de la Independencia
Edificio storico 

Casa-de-la-Independencia-tucuman

Questa residenza in pieno stile coloniale in origine era il dono di nozze che il ricco commerciante Diego Bazán y Figueroa fece a sua figlia. Durante la Battaglia di Tucumán la dimora fu evacuata, e quando gli indipendentisti fecero il loro ingresso in città qui fu proclamata la dichiarazione di indipendenza.

L’ingresso alla Casa de la Independencia è gratuito, e permette di vedere una riproduzione a rilievo in bronzo della dichiarazione originale, che si trova nel cortile. Le sale della residenza custodiscono arredi di pregio e i ritratti degli avvocati e dei religiosi che firmarono la dichiarazione.

Consigliamo di visitare la Casa nel pomeriggio, perché ogni sera la residenza si anima di uno spettacolo di luci e suoni. Per assicurarsi un posto allo spettacolo è buona idea ritirare il biglietto gratuito con qualche ora di anticipo.

 

02 Plaza Independencia
Piazza

Plaza-Independencia-san-miguel-de-tucuman-argentina

Dominata dall’edificio neoclassico della Casa de Gobierno, Plaza Independencia è uno dei centri pulsanti di Tucumán. Una passeggiata tra gli ampi viali e le aiule molto ben curate permette di respirare la vita della città.

La piazza è un luogo molto meno commerciale di altre zone di  Tucumán, ma è possibile trovare qualche negozio, dei caffè e dei buoni ristoranti.

I momenti migliori per visitare la piazza sono il mattino fino alle 13 e il pomeriggio dalle 17 in poi quando, terminata la siesta, i caffè riaprono ed i lunghi viali alberati si riempiono nuovamente di gente.

 

03 Casa de Gobierno
Edificio storico

Casa-de-Gobierno-San-Miguel-de-Tucumán-argentina

Impossibile da non notare, questo mastodontico edificio in stile neoclassico è sede di uffici statali. L’edificio può essere visitato dalle 9 alle 18 e l’ingresso è gratuito.

Le pavimentazioni e le piastrelle dell’edificio sono originali, però la presenza degli uffici amministrativi si fa sentire. Qui e lì è possibile notare dei piccoli difetti nella cura dell’edificio,  che in ogni caso resta un’architettura maestosa.

La facciata della struttura è veramente meravigliosa, e merita un’attenta sosta e tante foto ricordo.

 

04 Ruta de la Empanada Tucumana
Gastronomia

Ruta-de-la-Empanada-Tucumana-argentina

San Miguel de Tucumán è la città che contende a Salta il ruolo di capitale delle empanadas.

La Ruta de la Empanada Tucumana è un percorso gastronomico che si snoda attraverso vari locali del centro, ideale per chi vuole gustare i deliziosi fagottini ripieni di carne o di verdure.

La mappa del percorso è disponibile gratis presso l’ufficio turistico. Le empanadas di Tucumán sono molto famose in tutta l’Argentina e chi vuole provare questo tour gastronomico non resterà deluso.

Il suggerimento è di scegliere sempre le empanadas tagliate a mano, che sono le migliori.

 

05 Museo Folclórico Provincial
Museo

Museo-Folclórico-Provincial-tucuman

Questo piccolo museo rende omaggio alle culture indigene precolombiane, ma anche ai gauchos. Le sue sale ospitano ceramiche indigene, tessuti e strumenti musicali, oltre agli indumenti usati dai gauchos.

Il museo è allestito all’interno di una casa coloniale e una visita è perfetta per prendersi una pausa dal trambusto della città e immergersi nel passato.

L’ingresso al museo è gratis. Come la maggior parte dei negozi e degli uffici, anche il museo rispetta gli orari della siesta, chiudendo alle 13 per riaprire alle 17 dal martedì al venerdì. Durante il fine settimana il museo è aperto dalle 17 alle 21.

 

06 Catedral Metropolitana
Chiesa

Catedral-Metropolitana-tucuman

La Cattedrale di Tucumán è una chiesa in stile neoclassico, pomposa ed elegante, da visitare con discrezione poiché ogni giorno si celebra messa.

Notevole il frontone, con le colonne doriche e la rappresentazione di scene dal libro dell’Esodo. L’interno offre un bel coro in legno, oltre a dipinti di grande pregio e vivacità dei colori.

L’ingresso alla cattedrale è gratuito. Le messe sono celebrate alle 8, alle 12 ed alle 20:30, quindi è preferibile accedere all’edificio in altri orari.

 

4 meraviglie da non perdere vicino a San Miguel de Tucumán

San Miguel de Tucumán si trova in una regione straordinariamente fertile e ricca, con interessanti siti archeologici e lussureggianti foreste.

Una visita fuori città permette di ricaricare le batterie dopo intense giornate trascorse tra musei, ristoranti e shopping.

 

01 Foreste di Las Yungas
Area Naturale

Las-Yungas-argentina

Las Yungas è una piccola catena collinosa a nord-ovest della città. Le colline sono ricoperte da una fitta vegetazione subtropicale, e sono un rifugio molto amato anche dai residenti.

Ottime per il trekking a tutti i livelli di abilità, le foreste di Las Yungas nascondono il lago di El Cadillal, dove è possibile praticare sport d’acqua o anche campeggiare.

I più spericolati potranno provare anche il volo in parapendio, planando da soli o in tandem e osservando gli alberi e il lago dall’alto.

 

02 Tafí del Valle
Area Naturale

Tafí-del-Valle-argentina

Tafí del Valle è una tranquilla cittadina che si estende ai piedi dell’Aconquija, a poco più di 2.000 metri d’altezza. 7.000 anni fa l’area era abitata dalla cultura di Tafí.

Oggi la città è un centro turistico frequentato soprattutto dagli argentini, per la sua aria pulita e i tantissimi percorsi naturalistici e sentieri di trekking.

Da provare i formaggi locali, magari accompagnati da un buon bicchiere di vino Torrontés.

 

03 Quilmes
Sito Archeologico

rovine-di-quilmes-argentina

A Quilmes  è possibile visitare le rovine di un insediamento risalente all’anno 1.000 a.C. e distrutto dai conquistadores nel XVII Secolo.

La città, che era abitata da circa 5000 persone, è circondata dai resti di alte mura e di antiche torri di avvistamento. Consigliamo di percorrere le vie che si irradiano dal centro per arrampicarsi lungo i sentieri ed arrivare vicino alle strutture difensive.

Il sito di Quilmes è poco attrezzato, quindi consigliamo di portare un pranzo al sacco e bibite, ma anche una buona protezione solare, poiché qui il sole è molto forte e le rovine non offrono zone ombrose.

 

04 Cafayate
Enogastronomia

cosa-vedere-a-cafayate-argentina

Ai buongustai ma non solo suggeriamo di trascorrere una giornata a Cafayate. Se i vini argentini sono tra i più agguerriti concorrenti dei vini italiani e francesi un motivo ci sarà.

Il motivo lo si scopre qui, passeggiando tra le stradine del paese, e fermandosi di bodega in bodega per degustare il vino Torrontés e la grande varietà di vini prodotti con uve Cabernet Sauvignon, Tannat e Malbec.

Gli aromi ed i sapori dei vitigni locali sono il risultato di una terra antica e ricca di minerali che, erosa dall’acqua e dal tempo ha dato vita alle meravigliose architetture di roccia della Quebrada de las Conchas.

LEGGI: Cafayate, il Chianti dell’Argentina

 

Il Meteo a San Miguel de Tucumán

Tucumán si trova in una zona al confine tra la fascia subtropicale e la fascia dei climi temperati. I mesi migliori per visitare la città sono aprile, maggio e agosto, quando le temperature oscillano intorno ai 25°.

Il mese più caldo è dicembre, con temperature medie intorno ai 31°. Come in tutto l’emisfero sud, le stagioni sono invertite, e l’estate inizia ad ottobre per terminare a febbraio.

Come Arrivare a San Miguel de Tucumán

Tucumán è servita dall’aeroporto Benjamín Matienzo, che offre collegamenti verso Buenos Aires e Córdoba. L’aeroporto si trova ad appena 8 km dal centro e può essere comodamente raggiunto in taxi. La Estación Mitre collega la città a Santiago del Estero, a Buenos Aires e ad altri centri urbani.

Come arrivare a San Miguel de Tucumán da Santiago del Estero

Le due città si trovano ad una distanza di 150 km, e il modo migliore per spostarsi verso Tucumán è in auto propria. La Ruta Nacional 9 è un’autostrada moderna, dal manto stradale in ottime condizioni e il tratto Santiago-Tucumán si percorre in due ore e mezzo.

Consigliamo il viaggio in treno  a chi cerca lo spirito di un viaggio “on the road”, dove i ritardi e gli imprevisti sono la norma, ma anche una buona occasione per fare esperienze di viaggio inattese e per osservare da vicino la vita in Argentina.

Il viaggio in autobus costa circa 2€ e può durare tra le tre ore e le tre ore e mezzo.

LEGGI: Santiago del Estero: La Città Madre dell’Argentina

Come arrivare a San Miguel de Tucumán da Salta

Salta si trova a 300 km da San Miguel de Tucumán. Questa distanza non è di per sé lunga, ma noi consigliamo di percorrerla in auto.

I treni infatti sono poco affidabili, soggetti a frequenti ritardi e spesso meno puliti di quanto non ci si aspetti. Il trasferimento in autobus può essere una buona soluzione, considerato il suo costo davvero economico, ma dura più del viaggio in auto, che richiede quattro ore e mezzo.

LEGGI: Salta: L’Incantevole Capitale Coloniale dell’Argentina

 

Dove Dormire a San Miguel de Tucumán

Tutte le grandi città offrono un’ampia scelta di sistemazioni e Tucumán non fa eccezione. Rispetto ad altre località i prezzi degli alberghi, ma anche delle pensioni e degli ostelli possono essere leggermente più alti.

Un’ottima soluzione per risparmiare è visitare la città in bassa stagione. Molti alberghi praticano riduzioni a chi prenota il soggiorno con largo anticipo, quindi programmare il proprio viaggio per tempo conviene.

 

Tour e Attività Consigliati

San Miguel de Tucumán è un ottimo punto di partenza per scoprire la cittadina di Tafí del Valle. Questo piccolo centro arroccato sulle Ande offre spettacolari paesaggi e un artigianato locale molto apprezzato soprattutto dagli argentini.

Chi vuole sfruttare al meglio le giornate di viaggio in Argentina può compiere un tour che parte da Tafí del Valle, prosegue con una visita alle rovine di Quilmes e si conclude in pieno relax, con una puntatina a Cafayate, città nota soprattutto per la sua produzione vinicola. Il percorso tra questi tre centri è punteggiato da antiche rovine Inca, monumenti, la gola di Los Sosa e tratti geografici indimenticabili.

Al termine del tour e prima di darsi allo shopping o all’enogastronomia una buona idea è dedicare mezza giornata alla scoperta degli edifici che raccontano la storia di Tucumán. 

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 3 Media: 5]
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.


© Copyright 2021 OnlineTravel  | Made with ♥ in Italy - P. IVA: 04021000981

 

Scroll To Top